Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2010

Passata la festa…

Natale è passato. Quest’anno ho mangiato poco. A dire il vero non è che normalmente io mangi chissà quanto, ma quest’anno ho ridotto la quantità di affettati e di frutta secca. In più, niente pandoro farcito.

Che bravo, eh?

Comunque la cosa migliore, come previsto, è stata vedere l’espressione dei nipoti mentre aprivano i regali.  Quest’anno, a causa di quanto capitato fin qui, la celebrazione del Natale in famiglia è stata più dimessa, tra i ricordi di chi non c’è più e la preoccupazione per quello che (adesso) sappiamo ci sarà da scoprire l’anno prossimo.

Rimango fiducioso e, da buon scaramantico, tengo le dita incrociate. Visto che il 2010 è stato negativo, il fatto che si debba aspettare l’anno nuovo per scoprire il resto lo interpreto (speranza, lo so…) positivamente.

Il fine anno si è portato con sè anche l’ulteriore scoperta della bassezza che possono raggiungere gli uomini, unica specie che si fa guidare dalla convenienza e calpesta quelle che possono essere le speranze e le aspettative dei suoi simili.

Non sono tutti così, lo so, purtroppo però quelli che lo sono rivestono anche ruoli che permettono di condizionare la vita di terzi, senza tener conto degli effetti che le loro decisioni possono avere sugli altri.

Non parlo solo di me, io ormai mi sono “corazzato”. L’incaz…ura dura un giorno, poi vado avanti. Io non sono così e ne sono più che felice. Forse non diventerò “nessuno” (e chi se ne frega, dopotutto), ma potrò continuare a guardarmi nello specchio e avere la sicurezza che dietro le mie spalle non si dicono cose turpi. Purtroppo però la corazzatura non è trasmissibile.

Ho letto sul blog di un amico  (lo considero tale e non un semplice collega, lui legge questo e io continuo a non includere il suo nella lista dei siti che visito) quello che ha fatto a Natale e questo mi ha confermato che lui appartiene alla schiera dei (pochi) “per bene”. Questo mi aiuta, oltre a confortarmi, a dire che ci sono persone a cui si può dare fiducia.

Anche se sembro pessimista (come qualcuno mi ha fatto notare), in realtà io cerco sempre di vedere il bicchiere mezzo pieno e anche un po’ di più. Tuttavia trasmettere questa visione a chi è demoralizzato e colpito direttamente dalla bassezza umana non è facile.

Ma qui ribadisco la mia visione “positiva”. Domani non so cosa succederà e nessuno può saperlo. Ieri è passato, non lo si può cambiare e arrovellarsi a cercare ragioni e spiegazioni causa solo mal di stomaco, visto che le ragioni e le spiegazioni non dipendono in alcun modo da quello che noi abbiamo fatto o detto.

E’ difficile, ma un amico serve anche a questo. Spero di riuscire a rivestire adeguatamente questo ruolo e a passare un po’ di corazza.

Ancora 3 giorni, poi il 2010 potrà essere archiviato. Spero vivamente che con lui vadano via anche tutte le bassezze umane. Di chi conosco e di chi non conosco.

Read Full Post »

Porc@@####!!!!!!!!

Pure la macchina fotografica che cade, senza motivo, dallo scaffale dove è messa, dentro la sua custodia, da due metri di altezza.

Risultato: obiettivo 18-55 fottuto…il resto sembra funzionare, incluso l’obiettivo 55-200.

Il primo che mi dice che non è sfiga, con tutto quello che sta capitando da un po’ di mesi in qua, rischia di essere come minimo morso…

Ma porca p@##%%a!!!!!!!

Read Full Post »