Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2011

Schiena e lavoro

La schiena migliora, e la tendinite è lì. Per ora riesco a tenere abada entrambe le cose.

Al lavoro c’è un po’ di fibrillazione, per l’eliminazione di un po’ di account di posta. Periodicamente ci sono cambiamenti sull’uso della posta e di internet.

Abbiamo appreso che uno dei clienti che seguo io ha deciso di venirci a trovare. Ultimamente abbiamo avuto parecchi dubbi sulla loro comprensione di quanto stiamo facendo. Vedremo come andrà la visita, quello che è certo che durante l’ultima teleconferenza sono riusciti a far perdere la pazienza anche al Program Manager che normalmente, anche per nascita, mantiene il tipico aplomb inglese. Credo che se fossero stati lì avrebbero rischiato di buscarle. E la cosa sarebbe stata più che meritata.

La campagna elettorale è iniziata, si incontrano persone (sciatica permettendo), si parla e si cerca di spiegare quello che si vorrebbe fare.

Poi accendi la tv, alla sera, e scopri che c’è chi sostiene che la procura di Milano sia un covo di brigatisti. E trovi gente per strada che ti dice che è vero.

Ma come si fa, dico io? Possibile che il lavaggio del cervello sia arrivato a questo punto?

Annunci

Read Full Post »

Rottame

Ovviamente io.

Così, tanto per non farsi mancare niente, sabato sera è arrivata pure la sciatalgia.

Mentre stavo entrando nel letto, una bella fitta che è partita dalla base della schiena e si è irradiata a tutta la gamba destra.

Scatto subito (…) in piedi, ma niente, non passa. Praticamente impossibile finire di spogliarsi, se non dopo una buona mezz’ora.

Entro a letto, ma le fitte sono sempre lì. Gira e rigira, in cerca della posizione comoda (= quella che fa sentire di meno il male), passa un’altra ora. La notte si prospetta lunga, come alla fine sarà.

La sei di mattina arrivano dopo quello che sembra un secolo. Provo ad alzarmi, ma ogni movimento amplifica la fitta. Sembra che ci sia qualcuno dentro la gamba che tira nervi, muscoli e ossa.

Mi ci vogliono dieci minuti per trovare la soluzione e riuscire ad alzarmi. Caso fortuito, sembra che le cose vadano meglio. Non faccio in tempo a scendere in cucina che ricomincio a sentire tirare.

Scelgo il divano, dopo aver divorato qualcosa per prendere un Aulin. Con il cuscino caldo (sì, quello dei vecchietti) e posizioni assurde, si calma un po’. Alle otto faccio una sortita, entro in Chiesa per la messa e esco alla fine del Vangelo.

Mi rifiondo (…) a letto. Iniezione di Muscoril, dopo che ieri sera avevo già fatto il cocktail Voltaren e Muscoril per il colpo della strega…

Già che ci sono, metto anche dell’olio di Argan. E riattacco il cuscino caldo.

Verso le undici riemergo. Praticamente sono completamente anestetizzato.

Il resto del tempo, fino a stasera, tra scomparse totali delle fitte (fantastico…) e ricomparsa delle stesse con un po’ di amici in giro per la schiena. La ricerca della posizione ottimale da seduto è un bell’esercizio per la fantasia. Adesso, per esempio…

Vedremo cosa succederà nella notte.

p.s. Oltre a tutto questo, ho scoperto che probabilmente sarà meglio non usare più l’Aulin. Per la seconda volta (era già successo nei giorni scorsi) dopo aver preso il suddetto antidolorifico, ho prodotto liquidi fluorescenti…mi sa che i miei reni non lo gradiscono.

Read Full Post »

Le nubi, ovviamente. E sono gonfie, scure, minacciose.

Il timido sole che si è affacciato nei giorni scorsi era troppo debole per resistere. Lo sapevo.

Le nubi sono più forti.Purtroppo. Certi segnali facevano presagire il loro ritorno.

Come prevedibile, con la loro ricomparsa hanno annullato quel poco che il sole era riuscito a fare e il buio è tornato, più oscuro di prima.

E sembra essere intenzionato a rimanere, attaccato come sanguisuga a prosciugare energia e vitalità.

E io continuo a sentirmi inutile, perchè non riesco a trovare un modo per aiutare ad allontare il buio e le nuvole.

Read Full Post »

Colpo della strega

Ieri, quando è arrivato, pensavo fosse solo un po’ di mal di schiena, da stanchezza…

Invece sembra proprio un “colpo della strega”. Seduto, sdraiato, in piedi: è uguale.

Non ne sentivo proprio la mancanza.

 

p.s.: con questo, sono riuscito a combinare pochissimo nel fine settimana…

Read Full Post »

Non è più con me nè in me.

Spero nel suo ritorno. Perchè significherebbe tante altre cose.

Però adesso non c’è.

Read Full Post »

5.02 am

E’ da un’ora che sono sveglio…

Sono stanco, ma non c’è verso di rimettersi a dormire.

Stress. Certo.

Somatizzo. Certo.

Non ci posso fare niente.

Il sole è sempre dietro le nuvole, grosse e scure.

Read Full Post »

Nuvole

Fuori non piove. Sembra una bella giornata. Sembra, perchè in realtà fa più freddo di ieri. Quindi non è proprio una bella giornata.

All’improvviso la luce cala. Ti chiedi come mai.

E’ arrivata una nuvola.

Non se ne sentiva il bisogno.

Ma adesso c’è. Quindi devi anche riuscire  a spostarla.

Poi devi cercare di riportare il sole a splendere. O almeno a far passare un raggio di luce.

Come? Non lo so, ma di certo cerco un modo per farlo.

Read Full Post »

Older Posts »