Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2011

Acting

It may be a good idea.

I must admit that I am already doing it, pretending that everything is ok, when it is not.

But the important thing seems to be what others understand.

So, I pretend that everything is ok.

In this way everybody is happy and no one is bothered by my bad mood, my concerns and sadness.

You have to appear ok, because who is always sad makes others sad too. And I do not want to be blamed for that.

The weekend is approaching. I’ll be out for a couple of days; still my parents did not ask me if I’ll be on my own or not, but the question will be asked and I already know that the grumbling will come.

Nothing is changed, unfortunately. No good news, that in this case is worse than usual, because there was much more hope and desire in a positive solution this time.

Tomorrow, with the hope of a change, is really far away when you do not see a tomorrow (or you do not want to see a tomorrow).

I still think that evrything may happen tomorrow. For me it is worth to see tomorrow, that is way I act.

I am ok. I have to be.

I would like to be away. Sometimes also from my own thoughts.  Except some, that I want to keep. Because for me it is worth to. It is a choice I do. My feelings are like that.

Annunci

Read Full Post »

I’m frightened…

…of what may happen.

Not a good period, indeed. In spite of the weather, the sun is away.

Dark clouds, not even stars and no way, at the moment, to find a way and a solution.

And as the fall continues deeper and deeper, I feel helpless and I find myself observing what I would not see.

Why so much bad luck?

I think that we build our own life, nothing is completely determined. But when the circumstances are against you, whatever you do and you try to do, what can you do?

I give my support, but it is not enough.

It is not true that when you reach the bottom you can only go back to the top. You can start to dig, or you can decide that it is enough and loose any hope.

That is why I am frightened. If one looses any hope, really bad thoughts arise. And this is the situation now.

When you love someone, you would like to be almighty.

Unfortunately, I am not.

Read Full Post »

Settembre

A quasi un mese di distanza dall’ultimo aggiornamento eccomi nuovamente qui a scrivere cosa (mi) succede.

Il lavoro è ripreso, anche se i vari progetti in cui sono coinvolto ristagnano un po’.

In particolare il cliente americano sembra vivere in un’altra dimensione, visto che non risponde alle nostre domande e non sembra granchè interessato, per ora, a quello che c’è da fare. Ho la sensazione che tra un po’ qualcuno si sveglierà e ci sarà da correre parecchio. In ditta non sembrano particolarmente interessati alla cosa, ma penso che anche questo atteggiamento cambierà molto velocemente appena suonerà la sveglia. Io attendo ancora risposta a un piano che ho presentato all’inizio di luglio e che fu a suo tempo criticato…

Questa sarà la settimana lavorativa che si concluderà venerdi con i festeggiamenti per il 90° anno di attività della società. Molta segretezza sulla giornata (sappiamo solo di non poter parcheggiare all’interno): ci sarà lo stop alle 11.30, l’arrivo degli ospiti (previste, dicono i rumors, un centinaio di persone oltre i dipendenti), il pranzo.

Quest’ultimo è l’incognita maggiore: tutto top secret. E’ apparso un menu nella rete informatica interna e si è scatenato un mezzo putiferio. Dato che non ero al pc e mi hanno chiesto se sapevo chi l’aveva “pubblicato”, ho appurato che era stato rivelato. Per poco tempo, è tornato a essere classificato. Si vocifera che sarà a buffet. Venerdi vedremo.

A Limbiate è ripresa anche l’attività politica, stasera si terrà una nuova riunione di maggioranza per consentire agli assessori e al Sindaco di informarci su quanto stanno facendo e su quanto hanno trovato in Municipio. La settimana prossima dovrebbe esserci un nuovo consiglio comunale, ma di questo ne parlerò nel blog dedicato. Il Sindaco mi ha fatto una richiesta a cui penso di rispondere affermativamente, sarà u impegno interessante che spero possa portare buoni risultati. Anche di questo parlerò, dopo che saranno definiti i dettagli, sull’altro blog.

Hanno riaperto tutti i negozi e posso così riprendere le mie abitudini, con il giretto pre-cena (al rientro dal lavoro) per il viale di casa, la piazza centrale, l’edicola ecc.

Nel frattempo ho iniziato la serie di visite mediche che avevo preventivato. Ho iniziato con l’ortopedico, l’altra è più fastidiosa e continuo a rimandarla.

Dalla risonanza è confermato che ormai la cartilagine delle ginocchia è andata. Adesso dovrò fare una TAC che dovrebbe dare maggiori elementi per valutare cosa fare dopo. La cosa fastidiosa è che questo esame non è passato dal servizio sanitario. Vorrà dire che l’anno prossimo compilerò il campo “spese mediche” del 730 per cercare di recuperare un po’ di quanto sto spendendo.

La dieta ha dato qualche frutto, sono dimagrito un po’ e sto cercando di evitare di riprendere peso. Diverse persone mi dicono che non ne ho bisogno. Ma le ginocchia mi dicono qualcosa di diverso.

Adesso ci sarebbe da andare in piscina, per potenziare notevolmente la muscolatura. Nel caso si decida (con l’ortopedico) per un intervento, meglio partire da una base muscolare sostanziosa.

L’”equipaggiamento” (cuffia, occhialini, costume) c’è. Dopo la TAC troverò da qualche parte la voglia (soprattutto) per andare a nuotare. Sto cercando di fare proseliti, così da rendere più facile il reperimento della voglia.

E devo utilizzare due buoni di “Groupalia” per andare a mangiare una sera pizza e un’altra sera cozze alla marinara.

Stando sempre attento al peso, of course.

Read Full Post »