Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2015

Murphy & co.

Sto maturando la convinzione che Murphy (quello delle varie leggi, avete presente?) sia qualcuno che conosco con un altro nome e che sia tornato indietro nel tempo per scrivere il suo libro dopo aver passato un po’ di tempo osservandomi.

Se c’è qualcosa che può andar male lo farà. Tanto per citarne una.

L’anno è iniziato con un colpo della strega regalatomi l’ultimo giorno dello scorso anno, poi una serie ininterrotta di guai. O forse qualcuno ha fatto una bambolina voodoo con le mie fattezze. Può essere anche questo.

Fatto sta che quando credi che forse c’è la possibilità che le cose inizino a funzionare come dovrebbero e soprattuto come vorresti, inizia a capitare di tutto.

Questo porta all’accumulo di ulteriori tensioni e all’aumento dello stress dovuto alle discussioni.

Tu vuoi fare una cosa, trovare la soluzione migliore per tutto. Tipo la giusta combinazione di funzionalità ed estetica per una cucina (senza farsi spennare, anche se questo è secondario). Ma sembra sempre che manchi qualcosa o che arrivi qualche altro intoppo.

Una volta la schiena, poi il lavoro, poi la salute dei tuoi cari, poi ancora il lavoro. E non riesci a fare le ricerche  come vuoi e a soddisfare te e gli altri.

E’ il momento di fare scelte importanti, che in sè possono anche essere semplici. Il voler fare la scelta con calma però viene scambiato per mancanza di volontà di fare la scelta. Non è così, ma tant’è.

Sicuramente non sono mai stato uno che fa scelte “all’impronta”, ma se una cosa mi convince non sto a cincischiare.

Però se non ho un po’ di tranquillità (che da parecchi mesi manca), risulta più difficile. Ho tremila cose in testa da smazzarmi da me.

Come diceva Eduardo “ha da passà ‘a nuttata”. Per fortuna non siamo al polo, prima o poi passerà.

Io continuo a metterci tutto l’impegno che posso.

 

Read Full Post »